Identità di Popolo Salerno: volantini e scheletri come protesta per i ritardi dei bus

Di Maria Francesca Troisi

Salerno si sveglia con volantini e scheletri posizionati presso le principali fermate degli autobus.
Al motto: “Halloween? No, in attesa dell’autobus”, gli aderenti alla comunità militante Identità di Popolo Salerno protestano contro i ritardi delle corse, chiedendo la riattivazione immediata dei display che indichino a pendolari e passeggeri le linee attive e i tempi di percorrenza.

“Da troppi anni sentiamo millantare la favola di Salerno città europea dal sistema deluchiano, che vorrebbe dipingere la nostra come una città europea. Da oggi smaschereremo le bugie della maggioranza al Comune e alla Regione riguardo il sistema dei trasporti urbani, interurbani e regionali”, afferma il portavoce di Identità di Popolo Salerno Andrea Antonio Sabatino.

“In un momento di forti difficoltà – prosegue Sabatino – generate dall’emergenza Covid – 19, è compito di chi amministra trovare le giuste soluzioni anziché aumentare disagio e panico tra i cittadini”.

Il portavoce ID conclude: “Le linee degli autobus devono essere garantite seguendo rigidamente gli orari e le fermate indicate per permettere a tutti di usufruirne anche ora che i decreti governativi ne limitano la capienza per motivi di salute.

Per questo invece di preparare i lanciafiamme contro improbabili feste di Halloween, piuttosto che di laurea, consigliamo vivamente ai permalosi amministratori di agire affinché le attese prolungate non trasformino in scheletri tutti coloro che contano sul sistema di trasporti per effettuare gli spostamenti indispensabili”.

Rispondi