Premio “Giovanni Paolo II” a Roberto Schiavone

L’Ente di rilievo regionale Aglaia – associazione socio culturale ad indirizzo artistico – conferirà al presidente Humanitas Roberto Schiavone di Favignana, a margine degli eventi celebrativi del centenario della nascita di San Giovanni Paolo II,  il Premio Internazionale Giovanni Paolo II – XVI edizione. 

La cerimonia di conferimento si svolgerà sabato 7 novembre 2020 nella Chiesa Abbaziale ‘S. Maria Assunta’ in Monastier (Treviso).

Il presidente dell’Associazione Aglaia, Espedito De Marino, spiega: “Il Consiglio di Presidenza su proposta del Comitato d’Onore, Scientifico e Culturale presieduto dal generale di Brigata Cav. Uff. dr. Francesco Lupo, ha deliberato di concedere il prestigioso riconoscimento con la seguente motivazione: ‘Per aver tutelato e promosso la sacralità della Vita in armonia con i princìpi Cristiani e con i valori ereditati dalla dottrina sociale della Chiesa Cattolica’”.

Il Comitato d’Onore, Scientifico e Culturale del Premio Internazionale Giovanni Paolo II – XVI edizione ha così sintetizzato l’azione di vita del Presidente Roberto Schiavone di Favignana: “Ha onorato con generosità, umiltà e impegno professionalmente qualificato la dignità dei più deboli e, facendo brillare la stella del vero spirito di volontariato, considera il bene della vita e della saluta un valore inestimabile”.        

Il Premio, pensato in onore del ‘Santo’ Pontefice, vede una lunga lista di personalità del mondo della Chiesa, delle Istituzioni, della Politica, della Cultura, delle Professioni e dell’Arte, distintisi “per aver tutelato e promosso la Sacralità della vita in armonia con i principi cristiani della Chiesa Cattolica”.

Tra gli insigniti delle scorse edizioni: Papa Benedetto XVI (2007), Papa Francesco (2018), Carlo Croccolo e Giuseppe eCarmine Abbagnale (2005), Nino Buonocore (2006), Katia Ricciarelli e Cecilia Gasdia (2007), Giulio Andreotti (2008), Card. Raffaele Martino (2008), Card. Ersilio Tonini e Card. Crescenzio Sepe (2009), Card. Agostino Vallini (2010), Angela Luce(2011), Giulio Tarro (2013), Mons. Pierbattista Pizzaballa (2016), Vera Baboun (sindaco Betlemme – 2016), fra Francesco Patton (Padre Custode di Terra Santa e Guardiano del Santo Monte Sion – 2016), Mons. Levon Boghos Zekiyan (Patriarca Instanbul – 2017), Mons. Francesco Moraglia (2018), Luca Zaia (2018).

Il Comitato d’Onore, Scientifico e Culturale del Premio Internazionale Giovanni Paolo II “non giudica le professionalità dei candidati: esso valuta se il loro comportamento so è ispirato alla tutela e promozione della sacralità della vita in armonia con i princìpi cristiani della Chiesa Cattollica”.       

Rispondi