L’avvocato scalatore Michele Petrone si schianta in bici contro un pullman in Costiera

E’ l’avvocato scalatore metelliano Michele Petrone il ciclista quarantanovenne coinvolto nell’incidente di questa mattinapoco prima di mezzogiorno sulla Strada Statale 163 Amalfitana, nel tratto di Marmorata, nel comune di Ravello.

L’avvocato ha impattato contro un bus di linea proveniente dalla corsia opposta. Violento l’impatto frontale con l’avvocato finito contro il parabrezza del bus e poi sbalzato sull’asfalto. Stando ad alcune testimonianze l’uomo ha perso molto sangue dal capo. Immediatamente soccorso è stato portato in ambulanza, in codice rosso, presso il vicino Pronto Soccorso di Castiglione La tac e gli altri esami a cui è stato sottoposto hanno restituito lesioni tipiche del trauma cranico e contusione polmonare. Assistito dal rianimatore è estato trasferito, intorno alle 14,45, a bordo di un’ambulanza di tipo A, al porto di Maiori dove ad attenderlo c’era un’eliambulanza per il necessario trasferimento al reparto di chirurgia d’urgenza dell’ospedale di Salerno dove sarà sottoposto a un delicato intervento, come riporta “Il Vescovado”.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

Michele Petrone, sportivo a tutto tondo, si era distinto per aver conquistato insieme al collega scalatore Sergio Punzi, sempre di Cava de’ Tirreni, la vetta del Monte Aconcagua, “La Cumbre”, che con i suoi 6.960 metri è la cima più alta del continente americano, tra le sette vette più ambita dagli alpinisti di tutto il mondo.

ar

Brutto incidente in Costa d'Amalfi, ciclista contro pullman. 49enne di Cava de' Tirreni finisce in ospedale
Amalfi News
Ravello Notizie

Rispondi