Giovani campani verso nuovi mestieri: parte il progetto dedicato al Ceramista vietrese

Il Progetto formativo prevede un corso della durata di un anno – 600 ore di cui 360 fra aula e laboratori più 240 in tirocinio con eventi finali ed esposizione dei lavori realizzati – destinato a 15 residenti campani di età compresa fra i 18 ed i 34 anni, soprattutto giovani non impegnati in attività lavorative né di studio o formazione (cosiddetti NEET) e selezionati tramite Avviso Pubblico, con la missione di fondare una nuova classe di Ceramisti, capaci di conferire ai loro prodotti il valore aggiunto dell’inimitabilità e dell’innovazione, salvaguardando il posizionamento competitivo, anche internazionale, dell’artigianato vietrese e campano

L’intervento, denominato “Istituzione Scuola e attività formative per le ceramiche vietresi”, è inserito nel quadro della L.R. n. 26 dell’8/08/2016 “Costruire il futuro. Nuove politiche per i giovani“, promosso dalla Regione Campania e gestito dalla Società in houseSviluppo Campania, in attuazione del Protocollo d’Intesa approvato con la delibera di Giunta n° 843 dell’11/12/2018. E’ finanziato dalla Regione Campania, Assessorato Politiche Giovanili e dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’obiettivo ambizioso di questo intervento è trasferire ai giovani partecipanti un bagaglio di competenze che vada ben oltre quello riconducibile alla figura di “Operatore della ceramica artigianale, qualificazione contemplata nell’attuale Repertorio Regionale. 

L’Artigianato artistico della Ceramica Vietrese rappresenta infatti un patrimonio intangibile di competenze artigiane sul territorio campano che la Regione intende preservare, valorizzare e tramandare, promuovendo un originale connubio fra questa sapiente arte di antica tradizione – famosa in tutto il mondo e custodita nelle 48 botteghe attive a Vietri sul Mare (SA) – e gli incalzanti stimoli verso l’innovazione di cui è vettore la creatività digitale delle nuove generazioni. Il loro incontro con i Maestri ceramisti rappresenta infatti la chiave di volta per orientare lo sviluppo occupazionale verso un mercato del lavoro “fisicamente” sempre più vicino, perché radicato nelle eccellenze di un tessuto produttivo locale, in grado di rispondere sia all’esigenza di ricambio imprenditoriale atteso da tempo all’interno delle aziende sia all’esercizio dell’autoimpresa.

Per l’attuazione dell’intervento “Istituzione Scuola e attività formative per le ceramiche vietresi”, Sviluppo Campania opererà sinergicamente con i partner firmatari del Protocollo d’Intesa – Comune di Vietri sul MareAccademia delle Belle Arti di NapoliEnte Ceramica di VietriCNA-Confederazione Nazionale dell’Artigianato di Salerno; quest’ultima, rappresentando la gran parte dei ceramisti vietresi, avrà un ruolo nell’attuazione degli Stage da offrire ai giovani allievi.

Per la partecipazione al Corso, i candidati saranno selezionati attraverso un Avviso che verrà pubblicato e reso visibile sui seguenti siti:

oltre che sui portali web dei suddetti partner firmatari del Protocollo d’Intesa

Rispondi