30enne arrestato per il reato di concussione per induzione

Nella tarda serata di ieri, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno hanno eseguito un arresto nei confronti di M.G.D., 30enne di Baronissi, colto in flagranza del reato di concussione per induzione mentre riceveva indebitamente la somma di 2mila euro da un imprenditore edile.
Il titolare dell’attività economica in argomento ha in corso, presso l’ Ufficio Esecuzione Immobiliare del Tribunale Civile di Nocera Inferiore, una procedura esecutiva nell’ambito della quale gli sono stati pignorati n. 5 immobili.
Le indagini, dirette dal Sostituto Procuratore dott. Angelo Rubano e condotte dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Salerno, hanno contestualmente permesso a questa Procura della Repubblica di emettere due decreti di fermo nei confronti del Custode Giudiziario e del Consulente Tecnico d’Ufficio nominati dal locale Tribunale nell’ambito della menzionata procedura.

Rispondi