Al porto di Salerno sbarco di 105 italiani bloccati in Africa a causa del Coronavirus

Attraccherà domattina, al porto commerciale di Salerno, la nave della Grimaldi Lines che, da Tunisi, riportera’ in Italia 105 connazionali che erano rimasti bloccati in Africa in seguito all’emergenza Coronavirus.

Si tratta della nave di linea che, ogni lunedi’, collega la capitale tunisina con Salerno e che, per l’occasione, consentira’ il rimpatrio degli italiani.

La notizia era stata annunciata nei giorni scorsi dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca il quale aveva spiegato che e’ “doveroso riportarli in patria” ma che ci saranno controlli “per tutti i cittadini sia sulla nave, sia quando sbarcano” e che si cerchera’ “di fare kit rapidi per avere un minimo di tranquillita’”.

A coordinare le operazioni sara’ la Prefettura di Salerno con il supporto della Questura, della Capitaneria di Porto, della protezione civile regionale e dell’Asl di Salerno.

All’arrivo della nave in porto saranno prima effettuati controlli medici a bordo per individuare eventuali sintomi sospetti. Successivamente i passeggeri potranno scendere dalla nave ma dovranno essere sottoposti nuovamente a controlli. Tutti, da quanto si apprende, erano a Tunisi per motivi di lavoro. Come da protocollo potranno lasciare Salerno soltanto attraverso mezzi privati.

Ad accoglierli, dunque, troveranno i loro familiari o, comunque, mezzi noleggiati per rientrare a casa.

Rispondi