Bilotti dona un’auto agli operatori dell’Usca dei Picentini

La deputata: «Un contributo per potenziare l’assistenza domiciliare nella lotta al virus»

Un’autovettura donata agli operatori dell’Usca di Campigliano, a San Cipriano Picentino, per potenziare l’assistenza domiciliare nella lotta contro il virus. L’iniziativa è stata assunta da Anna Bilotti, deputata del Movimento 5 Stelle, dopo aver visitato la struttura, alle prese con alcune criticità, determinate soprattutto dal gravoso impegno cui sono chiamati gli operatori sanitari, ossia “coprire” un comprensorio di ben 80.000 residenti (malgrado il Governo avesse dato indicazioni alle Regioni per l’istituzione di un’Usca ogni 50.000 abitanti) con risorse esigue, in termini di personale e di mezzi.

L’auto, una Opel Corsa, è stata consegnata questa mattina al responsabile dell’Unità speciale di continuità assistenziale, diretta dal dottor Marco Gaito, alla presenza, tra gli altri, della stessa parlamentare e del direttore del Distretto sanitario 68 Pasquale Melillo. «Si tratta di un mio piccolo contributo in questa battaglia senza sosta per sconfiggere la pandemia – ha spiegato Bilotti – nella speranza che possa servire ad accelerare i tempi delle visite alle persone contagiate o le eventuali vaccinazioni a domicilio degli anziani impossibilitati a muoversi, qualora si affidasse agli operatori dell’Usca anche questo ulteriore compito».

«La decisione di donare l’autovettura a noleggio – ha aggiunto la parlamentare M5S – è maturata oltre due mesi fa, dopo aver raccolto l’appello-denuncia lanciato dai sindaci dei comuni picentini, che lamentavano una serie di disagi legati all’emergenza pandemica, ed essermi resa conto che gli operatori, malgrado l’encomiabile sforzo profuso quotidianamente, disponevano di una sola auto per effettuare le visite domiciliari in un’area così vasta. Oltre a rivolgere un’interrogazione parlamentare al ministro della Salute – affinché verificasse l’adeguato dimensionamento delle Usca, alla luce del trasferimento alla Regione di notevoli risorse e di importanti deleghe gestionali relative alle assunzioni di nuovo personale – a dicembre ho quindi donato una somma all’Asl per il noleggio dell’auto, utilizzando i fondi che noi portavoce del Movimento 5 Stelle, in aggiunta alle già note restituzioni di parte dello stipendio, destiniamo a sostegno di iniziative sul territorio. Purtroppo, la battaglia contro il virus non è finita e ciascuno di noi deve fare la propria parte per vincerla al più presto».

«Ringrazio di cuore l’onorevole Anna Bilotti per la grande sensibilità mostrata anche in questa circostanza – ha detto il dottor Melillo – In questo caso, è la politica che viene in soccorso alla sanità. Sottolineo anche la grande collaborazione e sinergia esistente tra gli operatori sanitari del Distretto 68 e gli amministratori comunali del Picentini per venire incontro alle esigenze della comunità e superare, tutti insieme, l’emergenza».

Rispondi