Casi sospetti al Ruggi, medico in quarantena

Caso sospetto all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Si tratta di un paziente tra i 60 e 65 anni con sintomi del Covid19. L’uomo, ricoverato presso il reparto infettivo è stato messo in quarantena. Nonostante il divieto, un medico del reparto di chirurgia pediatrica del nosocomio locale è entrato nella stanza senza alcuna precauzione. La direzione generale del Ruggi ha così disposto la quarantena anche per il medico, in attesa dei risultati del tampone effettuato sul salernitano

Rispondi