Castellabate è polemica sui sequestri

LA VICENDA
“Occupazione abusiva dello specchio acqueo per l’ormeggio di unità da diporto e occupazione abusiva di suolo demaniale”. Queste le accuse mosse dagli uomini della Capitaneria di Porto che nella giornata di ieri hanno provveduto alla rimozione forzata e a sanzionare i natanti presenti presso il porticciolo delle Gatte, a Santa Maria di Castellabate.
LA POLEMICA DEL SINDACO
“Ieri è stato compiuto un atto che non trova giustificazioni nell’antico approdo delle Gatte. Rispetto sempre il lavoro delle Forze dell’Ordine ma quando si compiono azioni spropositate nei confronti di anziani pescatori, che rappresentano la tradizione marinara di un territorio vocato proprio alla pesca, un Sindaco non può che esprimere il proprio disappunto. Si è trattato di un gesto sproporzionato intrapreso senza il minimo coinvolgimento del Comune. Sarebbe stato possibile far rispettare comunque la legge con buonsenso e attraverso modalità diverse, senza atti di forza inammissibili. Un simile comportamento rappresenta uno sfregio alla storia della marina di Castellabate”.
Con queste parole affidate al suo profilo facebook, il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, la piena solidarietà agli anziano pescatori pur rispettando sempre il lavoro delle Forze dell’ordine.

Rispondi