Rione Zevi, «aprite l’area di gioco anche la domenica»

Dare maggiore spazio ai più piccoli nel rione Zevi. I residenti del quartiere progettato dall'architetto Bruno Zevi, caratteristico per la sua forma a zampa di cavallo, chiedono maggiore attenzione all'amministrazione rispetto ad un problema che affligge i bambini del complesso residenziale.

Annunci

Salerno futuro polo del pugilato

«L'unica cosa che manca alla nostra città è la programmazione. E' una delle cose fondamentali, ma purtroppo la lungimiranza è stata il nostro tallone d'Achille». Emilio Desiderio insegna pugilato presso la palestra Senatore, sita all'interno dello storico impianto cittadino Vestuti.

Gianluca, il più giovane del suo Consiglio «C’è ancora molto da fare per i ragazzi»

Prima dentro il nuovo Consiglio comunale, poi, ad un riconteggio delle schede, il suo nome scomparve dall’assise cittadina uscita dalle urne nel 2016. Furono pochi, pochissimi, i voti che, di fatto, impedirono a Gianluca Memoli di essere rieletto dopo la prima esperienza - da giovanissimo - in aula consiliare, datata 2011-2016.

Fitness Creativo, il teatro come palestra per corpo e mente

Oggi parliamo con Antonio Stornaiuolo, direttore artistico, regista e formatore dell'Officina teatrale Primomito di una particolare attività che permette di sperimentarsi, socializzare, allenare corpo e mente avvicinandosi al teatro: il fitness creativo.

La Jugend e Giovanni D’Acunto entrano nel sodalizio

Il nuovo staff che avrebbe dato vita al Vietri-Raito fu presto fatto. «Iniziammo a giocare le prime partite con l'ausilio di diversi collaboratori, che via via furono chiamati nel club biancoverde, tra cui Sabino De Filippis e Peppe Grassi (il cui figlio divenne massaggiatore della prima squadra, ndr), i quali non percepivano nessuna cifra per la prestazione offerta: il loro lavoro nasceva dal semplice amore per il calcio; per aiutare i diversi ragazzi che iniziavano a giungere presso il campetto di Marina di Vietri».

Young Henry, un ragazzo che fa musica

«Un ragazzo che fa musica». Così si definisce Vincenzo Bracciante, in arte Young Henry, 17enne salernitano che non ama le etichette. Young Henry ha già sfornato alcuni singoli come “Goodfellas” e “Viola”, che su Youtube hanno raggiunto diverse migliaia di visualizzazioni e da poco ha pubblicato il suo primo Ep (supporto fonografico in vinile, download digitale o altro, che contiene più tracce rispetto a un singolo ma che non può essere classificato come album), che porta il titolo di “Sultano” e che è già disponibile su tutti i digital stores, come ad esempio “Spotify”.