In Europa c’è da lavorare ma in Italia c’è solo Salerno

Come un uragano. L'alba in casa Jomi riparte dal dolce tramonto di maggio. Vittorie convincenti, quelle di fine stagione, che hanno portato in dote al team di patron Pisapia il sudato trionfo tricolore ai danni di Oderzo in finale play-off.

Annunci

Masuccio Salernitano, lo scrittore che ispirò Romeo e Giulietta

Tommaso Guardati è un nome che a molti salernitani non dirà nulla, perché è dai più conosciuto come Masuccio Salernitano. Con questo nome gli sono stati dedicati anche una suggestiva stada salernitana e il porto turistico. Di famiglia probabilmente originaria di Sorrento, Masuccio nacque nel Seggio del Campo, in pieno centro storico salernitano.

Paolo Iacullo, ambasciatore del Made in Italy

«Ad oggi dico che ne è valsa la pena». Paolo Iacullo, non ha dubbi: lasciare l'Italia per trasferirsi in Canada, a Toronto precisamente, si è rivelata una fortuna. Nato a San Gregorio Magno l'8 giugno del 1977, nel 2012 decide di lasciare la sua città natale e il suo Paese.

Il Moulin Rouge di Samarcanda

Le luci dei nostri riflettori si accendono su un ambizioso progetto teatrale della compagnia Samarcanda di Battipaglia che domani sarà in scena presso la sala Truffaut di Giffoni Valle Piana con “Au Moulin Rouge de Paris”. Con noi Enzo Fauci, direttore artistico, regista, formatore di Samarcanda Teatro.

Uva di San Matteo, «recuperiamo pagina importante della nostra storia»

Recuperare l’uva Sanginella vuole dire salvaguardare le tradizioni salernitane e valorizzare la biodiversità del territorio. Ne è fermamente convito il vicedirettore di "Coldiretti Salerno", Enzo Galdi, che in passato si è reso promotore del ripristino di alcuni vitigni autoctoni sulle colline salernitane.

«La Sanginella? Non solo uva da tavola. Ecco i suoi mille utilizzi»

E' nel cuore di Ogliara, quartiere collinare dallo splendido affaccio sul golfo di Salerno, che la tradizione della Sanginella continua il suo antico percorso. A portarlo avanti, il viticoltore Maurizio Prisco di “Rosso Beneficio”, azienda agricola a conduzione familiare e dedita alla produzione di rossi come Aglianico e Montepulciano, nonché di golose leccornie a base proprio di Sanginella.

Eleonora Barbapiccola, la filosofa cartesiana che ruppe gli schemi

Giuseppa Eleonora Barbapiccola nacque a Salerno, presumibilmente, nel 1702. Non ci sono pervenute molte notizie sulla sua infanzia e riguardo alle origini dei suoi genitori. La fama di Eleonora Barbapiccola è legata alla traduzione che fece dei Principia Philosophiae di Cartesio. La sua opera non fu soltanto una traduzione di alto livello, bensì un manifesto dei diritti delle donne all'educazione e all'istruzione.