Che tornino i sogni e le speranze

di Andrea Pellegrino

Il sogno, la speranza, la magia. Natale è questo. Una giornata in cui la realtà si mescola ai sogni e alle speranze future. Oggi più che mai, la necessità che ci sia una prospettiva serena è quanto mai indispensabile. Viviamo tempi difficili, dove l’odio, l’aggressività ed in alcuni casi la violenza, ammazzano i nostri sogni. Le preoccupazioni, l’incertezza chiudono anche quest’anno senza la traccia di un nuovo passo per l’anno prossimo.

Come sempre “L’Ora di Cronache”, grazie anche al vostro supporto, quest’anno ha cercato di raccontare temi nazionali, regionali e locali, guardandoli sempre da un’altra prospettiva. Le ultime edizioni sono state dedicate all’ambiente e in particolare alla Costiera Amalfitana che non vive un bel Natale, dopo le frane, gli smottamenti e i disagi provocati dal maltempo. Sono certo che i “costaioli”, forti e determinati, si rifaranno per la fine dell’anno e potranno accogliere al meglio il 2020. 

A voi tutti, lettori affezionati, il mio e il nostro augurio di buon Natale con la speranza che si ritorni al sogno e si riaccenda la speranza. Auguri.

Rispondi