Conte: “Sostegno ai comuni con i buoni spesa”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte insieme al ministro Gualtieri ed al presidente dell’Anci, il sindaco di Bari, Antonio DeCaro, in conferenza: “L’Europa si dimostri all’altezza della chiamata della storia” e poi “Sbloccati 4,3 miliardi più 400 milioni destinati alle fasce deboli dei Comuni italiani”. “Non lasciamo solo nessuno – Conte – siamo a conoscenza delle sofferenze circa il reperimento di beni di prima necessità e quindi con il ministro Gualtieri abbiamo pensato ad un dpcm che sblocca 4,3 milioni di euro a valersi sul fondo di solidarietà dei Comuni che erogheranno buoni di spesa ai cittadini che in questo momento hanno difficoltà”. Questi 4 miliardi e 300 milioni varranno dunque distribuiti in base agli indici socio-economici e demografici dei territori. I sindaci grazie all’aiuto del terzo settore potranno fornire i cittadini anche direttamente dei beni di prima necessità. Ai 4,3 miliardi si aggiungono 400 milioni, grazie allo sforzo della Protezione Civile, che verranno utilizzati dai Comuni secondo un vincolo di necessità per tutti coloro che hanno difficoltà agli acquisti essenziali. Antonio DeCaro, presidente dell’Anci: “Un decreto che da ai sindaci liquidità immediata per far fronte alle centinaia di richieste giornaliere”. I Comuni potranno usufruire delle misure del decreto già da domani mattina. Conclude il ministro Gualtieri: “Diamo ossigeno ai bilanci dei Comuni”. “Le grandi catene di distribuzione applichino fino al 10 per cento di sconto sui prodotti verso tutti quelli che usufruiranno dei buoni spesa”, si augura Giuseppe Conte. Annunciato dal presidente del Consiglio anche la proroga temporale all’inizio delle attività didattiche.

ar

Rispondi