Coronavirus, allenamenti e campionato: le possibili date del ritorno alla normalità

di Matteo Maiorano – Il ritorno ad un’effimera normalità per il mondo del calcio passa inevitabilmente dagli allenamenti. Con il prossimo Dpcm, l’ennesimo in questo clima di emergenza senza precedenti, saranno senza dubbio prolungati i divieti restrittivi: attualmente la data ultima da cui ripartire per le sedute di allenamento è quella del 13 aprile, ma con le festività pasquali e il ponte del primo maggio è inevitabile che le misure di restrizione saranno prolungate, onde evitare di mandare all’aria i sacrifici di un mese di quarantena domiciliare. E’ possibile in questo modo immaginare un parziale ritorno alla normalità dal giorno di lunedì 4 maggio: gli atleti avrebbero bisogno di almeno due settimane per risvegliare i muscoli (molti professionisti procedono comunque a degli esercizi specifici tra le mura domestiche) e riprendere la forma fisica. Per quanto concerne il campionato, si potrebbe pensare di ripartire dal 24 maggio, oppure la settimana successiva. Al vaglio degli organi competenti, tuttavia, la presenza o meno del pubblico sugli spalti: difficile immaginare a pochi giorni da un ipotetico via libera migliaia di persone sulle gradinate: a dettare i tempi sarà, inevitabilmente, il Coronavirus.

Rispondi