Coronavirus, Dorna: “Non escludiamo cancellazione stagione 2020”

La pandemia di coronavirus è in corso e ha già portato a revisioni del calendario 2020 per il Campionato mondiale MotoGP ™, incluso il rinvio o la riprogrammazione di una serie di eventi. Alla luce della continua incertezza, Dorna Sports vorrebbe ribadire che la corsa è la nostra massima priorità nel 2020.

In Dorna, restiamo in continua discussione con i promotori FIM, IRTA, MSMA e Grand Prix mentre monitoriamo da vicino la situazione, mantenendo i canali di comunicazione e supporto tra ogni pilastro del nostro sport il più aperti possibile. Lo scopo di ogni parte coinvolta è di ricominciare a correre non appena è sicuro farlo.

Il nostro obiettivo principale è sempre stato e rimarrà nel tentativo di organizzare la stagione 2020 con il maggior numero possibile di Gran Premi, concludendo entro l'anno solare 2020. Tuttavia, agiremo sempre in linea con i consigli sulla salute e la sicurezza dei governi e delle autorità sanitarie competenti.

Se la pandemia continua a mettere le nostre vite e lo sport in attesa più a lungo di quanto nessuno di noi sia in grado di anticipare e le restrizioni di viaggio rimangono in vigore, solo come ultima risorsa Dorna Sports prenderebbe mai in considerazione la possibilità di discutere la cancellazione della stagione 2020 con la FIM, IRTA e MSMA.

Il nostro obiettivo numero uno per WorldSBK è anche quello di provare a correre la stagione 2020 con il maggior numero possibile di round una volta che sarà sicuro farlo.

La priorità di tutte le parti coinvolte è quella di correre, in sicurezza e portare ai nostri fan più di ciò che amano: le corse in moto.

Rispondi