Coronavirus, il preside del “Trani-Moscati” di Salerno: «Ecco perchè ho annullato i viaggi d’istruzione»

I timori da Coronavirus continuano a influenzare il mondo della scuola e, con la primavera alle porte, il settore dei viaggi d’istruzione.

Il dirigente scolastico dell’istituto d’istruzione superiore “Trani-Moscati” di Salerno, Claudio Naddeo, ha provveduto in via precauzionale ad annullare viaggi d’istruzione e stage formativi a Milano, Barcellona e Londra in programma nelle prossime settimane.

«La scelta di cancellare le visite in questione – afferma Naddeo – è frutto di un attento bilanciamento tra diritto alla salute, ragioni organizzative ed eventuali disagi per i costi sostenuti dalle famiglie degli studenti, a fronte di danni di carattere economico per inadempimenti contrattuali».

Non solo allarmismi legati al contagio e al timore di restare bloccati nei luoghi di visita qualora sorgessero complicazioni in sede estera, bensì rischi legati alle penali per i viaggi annullati.

«Il Ministero dell’Istruzione – continua Naddeo – ha diffuso indicazioni riguardanti prevenzione e tutela della salute, ma non ha emanato linee precise riguardo i viaggi di istruzione. Credo sia necessario un intervento in tal senso, dal momento che entrano in gioco responsabilità di carattere economico per impegni presi con agenzie e tour operator».

Tra gli impegni “saltati”, la visita alla Mostra Internazionale di Ottica, Optometria e Oftalmologia di Milano, in programma dal 29 febbraio al 2 marzo prossimi.

«Dopo un iniziale disappunto, gli studenti hanno compreso le mie perplessità, condivise per altro dai loro genitori».

Rispondi