Coronavirus, l’asta benefica di Vincenzo Dolce: in palio la calottina dei mondiali di Gwangju

È iniziata l’asta benefica per aggiudicarsi la calottina numero dodici di Vincenzo Dolce. Il pallanuotista salernitano, medaglia d’oro e perno fisso del Settebello azzurro ai mondiali di Corea del Sud 2019, ha messo all’asta la calottina con cui è sceso in vasca in occasione della finale vinta contro la Spagna per 10 a 5. L’intero ricavato sarà devoluto all’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona.

Rispondi