Covid-19, i giovani della Cisl denunciano il pericolo assembramenti: “Immagini vergognose, il virus non è ancora sconfitto e nessuno ha dato il via alla ricreazione. Servono controlli e sanzioni contro questi comportamenti”.

“Le immagini dell’ultimo weekend vissuto a Salerno ci inducono a una riflessione seria. Nessuno ha suonato la ricreazione e lo dimostrano l’aumento di contagi che il Covid non è passato. Certamente, si può capire il sacrificio che bisogna fare nel non vedere gli amici di sempre o privarsi di una passeggiata. Ma rischiare di diventare positivi per motivi futili è da irresponsabili”. Così Luigi Bisogno, presidente della Cisl Giovani Salerno, commenta le immagini di assembramento sul lungomare di Salerno nell’ultimo fine settimana. “Scene del genere non si possono accettare, perché il pericolo non è assolutamente passato. Serve responsabilità da parte di tutti e, allo stesso tempo, controlli e sanzioni. Tutta quella gente in giro è uno schiaffo a chi soffre e ha sofferto per mano di questo virus. Non possiamo e non dobbiamo dare un esempio negativo. Serve un cambio di rotta. Si prendano provvedimenti drastici se servono”.

Rispondi