Espulso il deputato Nicola Acunzo dal Movimento 5 Stelle

Alla base della decisione dei vertici del movimento pentastellato arrivata stamattina la mancata restituzione di 20mila euro complessivi. In un primo momento l’espulsione del deputato battipagliese, Nicola Acunzo, era bollata come una semplice diceria ma la sua cancellazione dal portale dedicato ai parlamentari del Movimento “tirendiconto.it” ne dà la conferma.

Nicola Acunzo è stato espulso dal Movimento 5 Stelle dunque per la mancata restituzione degli stipendi. Rendicontazioni che mancherebbero dal marzo 2019.

L’attore battipagliese eletto nella circoscrizione Campania 2 lo scorso marzo 2018, faceva parte della commissione Cultura, Scienze e Istruzione, e di quella per l’Indirizzo Generale e la Vigilanza dei Servizi Radiotelevisivi. Nel gennaio 2020, durante un’intervista al programma radiofonico “Un giorno da pecora”, ebbe a dire che la mancata restituzione era una sua scelta “perché erano cambiate le modalità dal 2019”.

Adriano Rescigno

Rispondi