Ferdinando Parisi è il nuovo presidente della Commissione Nazionale Karting Aci Sport

Il salernitano Ferdinando Parisi, 68 anni, di cui quasi cinquanta vissuti attivamente nel motorsport, è stato nominato dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, su conforme parere della Giunta Sportiva, Presidente della Commissione Karting dell’Automobile Club d’Italia per il quadriennio Olimpico 2021-2024.

Questa Commissione, che negli ultimi sei anni è stata presieduta dal Pilota di Formula 1 e cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans Emanuele Pirro, si occupa della gestione normativa ed organizzativa della disciplina sportiva “Karting”, che è una delle più praticate nel settore sportivo automobilistico, contando su oltre 12.000 licenziati, circa un terzo dell’intero numero dei licenziati sportivi automobilistici italiani.

Sono circa 250 le gare di kart che ogni anno si disputano in Italia, in oltre 40 circuiti omologati su tutto il territorio nazionale.

Il Karting è altresì il primo, ineludibile, gradino dell’automobilismo sportivo; questa disciplina infatti si può iniziare a praticare, con gli opportuni accorgimenti, sin da bambini. L’età così giovanile ha prodotto molti vantaggi per la carriera di un pilota, che ora è in grado di vantare una forte esperienza agonistica già dall’età di 15-16 anni. Non è un caso che in questi ultimi anni tutti i piloti che gareggiano in Formula 1 provengono proprio dal karting, e non è un caso che siano molti i 18-20enni che ritroviamo sulla griglia di partenza della Formula 1. Di qui l’importanza di una disciplina come il karting, vero e proprio fondamento dell’attività sportiva automobilistica.

Per Parisi si tratta di un nuovo prestigioso incarico nazionale in ACI, dopo che negli ultimi due quadrienni Olimpici è stato Componente del Consiglio Sportivo Nazionale, membro della Commissione Velocità in Salita e di numerosi Gruppi di lavoro di ACI Sport; nel frattempo continua ad essere Consigliere dell’Automobile Club Salerno e della Federazione Italiana Scuderie Automobilistiche.

La storia sportiva di Ferdinando Parisi inizia negli anni ’70: dopo aver praticato l’Atletica Leggera, a 23 anni inizia a correre in auto partecipando a gare in salita ed in circuito; l’esperienza successivamente gli è utile anche per essere il pilota della Safety Car del Campionato Italiano Superturismo.

Dal 1980 passa dal ruolo di Pilota a quello di Organizzatore; è tra i fondatori della Salerno Corse e nel corso degli anni organizza centinaia di manifestazioni di rilievo nazionale ed internazionale, tenendo rapporti, anche per conto della Federazione Sportiva CSAI, con Case Automobilistiche nazionali ed estere e con i più prestigiosi teams.

Si è anche occupato di comunicazione sportiva, coordinando iniziative editoriali su carta stampata e sui media TV, oltre ad essere presente, come esperto, in trasmissioni televisive su RAI, TMC, Telepiù ed altre.

Questi rapporti e conoscenze specifiche gli hanno consentito di ideare e gestire con l’Autorità Sportiva formule tecniche e sportive di ineguagliato successo, come quelle dei Campionati Civt, Civm, Superturismo del decennio tra il 1988 ed il 1997.

Una così complessa attività richiedeva ampie conoscenze e pertanto nel corso degli anni ha acquisito le licenze sportive di Commissario Sportivo, Direttore Tecnico di Scuderia, Istruttore di Pilotaggio, fino all’odierna qualifica di Istruttore Federale e Coordinatore nazionale del Progetto “Karting in Piazza”: un format educativo innovativo, dedicato all’avviamento allo sport ed all’educazione stradale dei bambini della scuola primaria, che ha ottenuto grande successo ed apprezzamento anche della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA), tanto che il suo Presidente, Jean Todt, vi ha partecipato più volte.

Grazie a questo progetto, in cui Parisi ha riversato l’esperienza maturata sin dagli anni ‘80 avviando alle corse tanti giovanissimi, tra cui l’allora sedicenne Jaques Villeneuve – poi divenuto Campione del Mondo F1 e Indy Cars – negli ultimi sei anni sono stati oltre ventimila i bambini tra i 6 ed i 10 anni che hanno potuto guidare per la prima volta un kart ed apprendere i valori dello sport e le regole principali dell’educazione stradale direttamente dai Campioni dell’Automobilismo.

Tra le esperienze più recenti anche la partecipazione, quale consulente ed attore, al film breve sul mondo del Karting “Le Regole della Vittoria“ coprodotto da ACI e Giffoni Film Festival, che ha avuto tra i protagonisti i giovanissimi piloti Andrea Filaferro e Gabriele Minì, ed il pilota di Formula 1 Antonio Giovinazzi.

La soddisfazione dell’Aci Salerno è grande; la nomina a Presidente della Commissione Nazionale Karting – ha dichiarato il Presidente dell’Automobile Club Salerno Vincenzo Demasi – rappresenta il giusto riconoscimento dell’impegno e della professionalità che Ferdinando Parisi ha saputo dedicare al motorsport in oltre cinquant’anni di attività a Salerno e in tutta Italia.

Rispondi