Fonderie, lo studio Spes è stato secretato

Lo studio Spes della Valle dell’Irno sarebbe secretato. Probabilmente per le indagini in corso da parte della Procura della Repubblica di Salerno. E’ uno dei dettagli che emerge dagli sviluppi sul caso delle Fonderie Pisano. Questa mattina Lorenzo Forte del Comitato “Salute e Vita” ha illustrato le nuove iniziative. A partire dall’incontro tenutosi con il ministro dell’Ambiente Sergio Costa che ha annunciato la volontà di seguire in prima persona la vicenda legata all’impianto industriale di via Dei Greci di Salerno. Sullo sfondo, poi, il ricorso al Tar contro il rinnovo dell’Aia (autorizzazione integrata ambientale) da parte della Regione Campania a favore della proprietà delle Fonderie. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, che tra l’altro è stato uno dei cittadini che si è sottoposto all’esame Spes e il giovane militante del Movimento 5 Stelle, Luca Di Giuseppe, oltre che il dirigente di Forza Italia, Gaetano Amatruda che da tempo segue con attenzione l’evolversi della vicenda Fonderie.

Rispondi