Forza Italia compie 27 anni. Le testimonianze degli “azzurri” storici: Aniello Salzano

“Ventisette anni fa, quando Silvio Berlusconi fece la sua apparizione e dichiarò di scendere in campo nell’interesse del nostro Paese, fu preso sotto gamba e ricordo che la sottovalutazione maggiore fu quella di D’alema. Ritenne, infatti, ma non fu solo, che stava nascendo un partito di plastica. Quella sera ero a Roma e ho davanti agli occhi e nella mente le facce e i commenti di tanti politici che ironizzarono sull’impegno politico di Berlusconi. Invece ventisette fa nasceva un partito che ha segnato la politica e la vita amministrativa di tutti questi anni, di cui quando si scriverà con obiettività la storia non si può non riconoscere le capacità di un uomo che ha mostrato le doti di leader e di grande politico. Soprattutto alla luce delle gravi difficoltà,  lacune e incapacità che dimostrano gli attuali nostri governanti”.

Aniello Salzano,

già coordinatore cittadino di Fi, primo cittadino Dc negli anni ‘80 e candidato sindaco del centrodestra alle elezioni comunali del 2001

Rispondi