Frana ex SS18, la ‘palla’ passa al Comune di Salerno: nuova ordinanza, s’allungano i tempi

di Andrea Pellegrino

Passa nuovamente nelle competenze del Comune di Salerno l’intervento di messa in sicurezza del costone roccioso che divide l’ex SS18 tra Vietri sul Mare e Salerno, inibendo ormai da giorni la circolazione stradale. Un primo intervento di urgenza dell’amministrazione provinciale di Salerno è stato eseguito e completato nella giornata di oggi e ora spetterà all’amministrazione comunale di Salerno provvedere al resto, compreso allo stanziamento dei fondi nel caso in cui la proprietà del costone non dovesse ottemperare all’ordinanza. In giornata è stata firmata una nuova ordinanza che concede due giorni di tempo ai proprietari per la messa in sicurezza, poi subentrerà il Comune di Salerno. Si tratta di un atto formale in quanto sembra che i proprietari, al momento, non siano intenzionati a provvedere autonomamente. Tra l’altro proprio con i proprietari di quel costone e l’amministrazione comunale e la stessa autorità portuale pendono dei conteziosi relativi alle due precedenti frane verificatesi qualche anno fa sempre nel medesimo punto, all’altezza del distributore di benzina. Secondo un primo cronoprogramma occorreranno quasi 14 giorni prima di una riapertura parziale dell’arteria. Almeno da quando inizieranno realmente i lavori sul costone roccioso. Fino ad allora la strada resterà chiusa in entrambe le direzioni con i conseguenti disagi per i pendolari, studenti e per quanti devono raggiungere il capoluogo provinciale.

Rispondi