Frana tra Cava e Salerno, Italo Cirielli (FdI): “Tavolo in Prefettura per sospendere ticket h24”

“Continuano a registrarsi lunghe code di auto e camion in entrata e in uscita dall’A3 presso lo svincolo di Cava de’ Tirreni. Bisogna intervenire subito, gli automobilisti sono davvero esasperati”. A lanciare l’appello all’Amministrazione comunale e agli altri Enti competenti è il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Italo Cirielli: “I disagi scaturiti dall’ennesima frana lungo via Benedetto Croce (ex Strada Statale18) sono inaccettabili per chi percorre quotidianamente il tratto autostradale che collega Salerno e Cava de’ Tirreni. Per questo – dichiara Cirielli – sarebbe opportuno riaprire il tavolo di concertazione presso la Prefettura di Salerno per ridiscutere, in primis, della liberalizzazione del pedaggio. Non bastano, infatti, le cinque ore già previste: è necessario estendere la sospensione del ticket all’intera giornata per limitare le problematiche che la chiusura di via Croce sta avendo sul traffico veicolare. Questa situazione, inoltre, sta provocando gravi conseguenze sull’inquinamento ambientale, con un aumento delle emissioni in atmosfera dovute ai gas di scarico dei veicoli. E poi non va sottovalutato l’aspetto economico, con le attività commerciali cavesi che vedono ridursi l’afflusso dei clienti provenienti dagli altri comuni. Mi auguro, quindi, che il sindaco Vincenzo Servalli e l’assessore alla viabilità Germano Baldi si facciano promotori di un’iniziativa istituzionale volta a diminuire i disagi per gli automobilisti, la maggioranza dei quali vivono proprio nella nostra città” conclude Cirielli.

Rispondi