Frane, Santoro: “Si faccia presto, pronto ad incatenarmi. Strianese batta un colpo”

“Sono pronto ad incatenarmi sul luogo della frana se non giungeranno in tempi brevissimi risposte sulla riapertura dell’arteria che collega Vietri sul Mare a Salerno. Non possiamo ulteriormente danneggiare pendolari, lavoratori e attività produttive. Ora basta, ci sia un intervento urgente, risolutivo e definitivo”. Così il consigliere provinciale della Lega, Dante Santoro. “Inoltre spero che quanto prima il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, si esprima sulla situazione drammatica che riguarda Salerno ma un pò tutta la provincia. In caso contrario mantenere in piedi un presidente e una struttura è praticamente inutile, meglio chiudere baracca e affidarci al caso” – prosegue Santoro – “Si convochi un Consiglio provinciale straordinario ed urgente. Diamo il segno che l’Istituzione è vicina ai cittadini, ai lavoratori e alle attività commerciali, già provate dall’emergenza Covid”. Infine, “siamo alle solite, la Sam (autostrade meridionali) liberalizzi il pedaggio e se può sospenda i lavori in corsi che creano danni incalcolabili alla viabilità. Insomma, al tempo del Covid, rispetto alle scorse volte, siamo più seri, la situazione è più drammatica. Non si perda tempo, non si approfitti della situazione e si mettano in campo tutti gli strumenti del caso”. Ultima cosa, rincara Santoro: “E’ giunto il tempo anche di chiarire cosa è accaduto e stia accadendo lungo l’ex SS18 tra Vietri e Salerno, dove per la terza volta assistiamo al medesimo smottamento. C’è un contenzioso in atto tra la proprietà ed altri Enti. Spero e auspico anche che tutte le autorità competenti facciano eventualmente quanto di sua competenza”.

Rispondi