“Integrare il reddito per i titolari delle attività chiuse dal decreto”. La proposta della Claai

Integrare il reddito per i titolari delle attività chiuse dal decreto del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per fronteggiare il coronavirus. E’questa la proposta della Claai, confederazione delle libere imprese artigiane italiane per favorire le agevolazioni economiche verso numerose categorie particolarmente colpite dalle restrizioni regionali: barbieri, parrucchieri, centri estetici. La richiesta, firmata da Achille Capone della Claai regionale, insieme a Luciano Luongo di Casartigiani, Giuseppe Oliviero di Cna, Ettore Mocella di Confartigianato, è volta a sensibilizzare le istituzioni competenti al disagio patito da queste categorie. “Queste, infatti – sostengono i presidenti delle associazioni firmatarie della lettera al governatore della Campania – Sono costituite dal solo titolare o dal titolare e da un collaboratore familiare, e nella stragrande maggioranza dei casi il reddito derivante dalle suddette attività è l’unico strumento di sostegno”.

Rispondi