LA SFIDA E’ RIALZARSI

di Andrea Pellegrino

Tra le emergenze, oltre a quella principale legata alle diffusione del virus, c’è anche quella di carattere economico.

Giovedì abbiamo raccontato il diario della quarantena, con storie e racconti.

Oggi raccogliamo le proposte, le preoccupazioni, le ansie e i consigli di imprenditori, artigiani, commercianti che soffrono per una economia in quarantena.

Raccontiamo l’altra faccia di questa surreale vicenda, che esploderà o rischia di esplodere drammaticamente, quando (speriamo presto) il Coronavirus deciderà di abbandonarci definitivamente.

Descriviamo i provvedimenti del governo, tra tutti i “Cura Italia” per molti magra consolazione soprattutto per quanti hanno dovuto sospendere le proprie attività o abbassare le proprie saracinesche.

Ci sono settori già completamente in ginocchio, altri, quelli turistici ad esempio, che speravano in una ripresa anche all’indomani di interventi strutturali che hanno riguardato il porto di Salerno.

Ed invece si prospetta un anno complesso, duro, faticoso, con un futuro cupo. Descriviamo anche i provvedimenti adottati dalla Regione Campania e le agevolazioni che gli istituti previdenziali hanno messo in campo. Naturalmente mancano decreti attuativi ed è tutto ancora troppo nebuloso, nonostante le circostanze impongano chiarezza rispetto a ciò che accadrà domani.

Noi, per quanto di competenza, saremo vicini ad imprenditori, artigiani, commerciali e operatori turistici: qui troveranno sempre spazio per esprimere le proprie idee, le proprie proposte e segnalare le proprie difficoltà.

E’ un servizio che offriamo, così come abbiamo inteso farlo fin dall’inizio di questa assurda emergenza

Rispondi