La storia – «Abbiamo scelto di rinviare la nostra festa»

Dovrebbero convolare a nozze il prossimo 16 maggio. L’emergenza coronavirus sembrava non fermare i preparativi peril matrimonio eppure, l’alto numero di contagi che si stanno verificando anche in Campania hanno spinto due giovani promessi sposi a prendere delle decisioni, sicuramente sofferte ma senz’altro giuste.

Romina Noschese e Massimiliano D’Alessio hanno dovuto rimandare la loro festa per la promessa di matrimonio. «Andremo al Comune, solo noi due come ci ha detto il dipendente comunale ma la festa non si farà, almeno non adesso – dicono Romina e Massimiliano che, nonostante tutto cercano di essere positivi – Non è stata una scelta facile, fino all’ultimo minuto ci abbiamo sperato ma abbiamo dovuto far prevalere il buon senso, per noi e peri nostri familiari».

Tutto rimandato, dunque, almeno fino al prossimo 3 aprile poi, dicono ancora i due promessi sposi «vedremo cosa e come fare, ora ci possiamo solo regolare di conseguenza, in base alle direttive del governo nazionale». Perla festa era tutto pronto, l’emozione alle stelle ma ad un certo punto è stato necessario fare i conti con la realtà. «Abbiamo contattato i nostri parenti e spiegato loro la situazione; ci hanno sostenuto perchè anche secondo loro era giusto così, ne va della sicurezza di tutti».

Rispondi