Lega: “Ora liste pulite. Stop a Cesaro e compagnia”

Raggiunto l’accordo su Caldoro in Campania, la Lega di Matteo Salvini detta le prime condizioni: “Vogliamo liste pulite”. Stop, dunque, fanno sapere: “ad impresentabili coinvolti in gravi problemi con la giustizia”. Un altolà, proseguono: “a Luigi Cesaro e compagnia, giusto per fare un esempio”.

Rispondi