L’ospedale del Mare diviene l’ospedale della voragine: inghiottiti 2000 metri quadri nel parcheggio

di Piergiorgio la Guardia

Tra le 06:30 e le 06:45 accade ciò che mai ci si sarebbe potuti aspettare nell’Ospedale Del Mare divenuto COVID Center: una voragine da 2000 metri quadrati e 20 metri di profondità ha inghiottito una porzione di parcheggio, portandosi via con sé alcuni veicoli ma senza feriti e morti.

Al momento l’organo inquirente identifica la causa di tutto ciò in un crollo, ma il Pubblico Ministero Gennaro Damiano ed il procuratore aggiunto Raffaele Falcone hanno prontamente raggiunto i Vigili Del Fuoco sul luogo per svolgere indagini più accurate. A causa del crollo, la rete di energia elettrica che alimentava tutto l’edificio ospedaliero è saltata ma dei gruppi elettrogeni stanno soccorrendo il nosocomio, garantendo comunque un pieno funzionamento agli utenti ed ai pazienti.

Non si è fatta attendere la reazione del presidente De Luca, che ha attribuito la causa di tale crollo alla costruzione ingegneristica realizzata 3-4 lustri fa. Sempre il presidente De Luca ha anche annunciato una realizzazione di una struttura, da lui definita bellissima, alla Fiera D’Oltremare di Napoli, curata dal direttore Verdoliva. Ed ha anche comunicato che occorrerà qualche giorno Per ripristinare la rete elettrica e mettere in sicurezza l’intero terreno sul quale insiste il covid Center.

Nel frattempo però è già stata disposta l’evacuazione dell’edificio, che, in qualità di covid Center, accoglieva solamente se i pazienti che verranno trasferiti nelle altre strutture ospedaliere per completare il percorso di guarigione.

Rispondi