Malato Covid sballotato tra Scafati e il Ruggi. Pronto soccorso: “Meglio, ma ci aspettiamo il picco”

di Maria Francesca Troisi

Situazione in lieve miglioramento al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Cinque pazienti Covid in sosta questa mattina, di cui due già trasferiti in reparto.

Il caso del giorno, sollevato dagli operatori: “un paziente Covid è stato mandato all’ospedale di Scafati: non c’era posto disponibile, quindi è stato riportato al Ruggi”.

“La situazione è migliorata fino a un certo punto.. – spiegano ancora- il pronto soccorso dovrebbe essere solo di passaggio… per fine febbraio ci aspettiamo il picco”.

Al pronto soccorso sono cinque i posti letto Covid ufficiali: se i malati aumentano, si adibisce a stanza Covid anche il codice rosso. Stanza unica e senza bagno, di emergenza totale…

Rispondi