Nuovi contagi a Nocera Inferiore e Ravello, scatta l’obbligo della mascherina

Dopo l’accertamento di ulteriori tamponi positivi al covid-19, alcuni comuni sono corsi ai ripari per fronteggiare il rischio contagio.

Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, ha firmato l’ordinanza che impone a tutti coloro che escono di casa per “motivi indispensabili” di indossare la mascherina di protezione riducendo le possibilità di contagio del Coronavirus.

“I d.p.i. predetti devono essere in buono stato e nei materiali attualmente utilizzati e utilizzabili (t.n.t. mascherine chirurgiche – mascherine ffp2 o ffp3, senza valvola, o equivalenti – mascherine ffp2 ed ffp3 se con valvola previa copertura delle stesse con mascherina chirurgica; o artigianali che rispettino le caratteristiche di copertura totale naso e bocca e blocco delle emissioni di goccioline aerosol pari almeno a quello garantito dalle mascherine chirurgiche” è quanto si legge nell’ordinanza.

Chi non userà il dispositivo di protezione sarà multato con una sanzione amministrativa dai 400 a 3.000 euro.

Anche in auto la mascherina è obbligatoria se si viaggia in due persone.

Torquato ha annunciato che un primo stock di mascherine chirurgiche sarà distribuito gratuitamente ai cittadini attraverso la Protezione civile comunale. Sono stati ordinati anche altri tipi e successivamente saranno comunicate le modalità di distribuzione, “nel frattempo procuratevele, iniziano a produrle, a vendersi e a trovarsi”.

Anche a Ravello il sindaco Salvatore Di Martino ha chiesto un ferreo controllo del territorio comunale alle forze di polizia locale.

Nella giornata di domani, Di Martino emetterà un’ordinanza che obbliga i cittadini ad indossare le mascherine antivirus.

Rispondi