Profagri Salerno, fornitore ufficiale del delivery Cucina Don Tullio

di Stefania Maffeo

Parte la collaborazione tra Profagri Salerno e Cucina Don Tullio. L’Istituto Agrario retto da Alessandro Turchi fornirà frutta e verdura bio e a km0 per la preparazione dei pasti da delivery alla prima ghost kitchen di Salerno, il delivery di qualità situato nel centro storico di Salerno, nei pressi di Piazza Sedile del Campo, che pone al primo posto la freschezza e la stagionalità delle materie prime, per valorizzare l’importanza del ruolo della cucina nei cambiamenti ambientali. Il laboratorio di gastronomia per la consegna a domicilio di pasti in fascia serale, gestito da una cooperativa Cooperativa Virtuoso di ex alunni dell’omonima scuola alberghiera, pone al primo posto la freschezza e la stagionalità delle materie prime. In questa ottica si inserisce la proficua collaborazione con il Profagri che, con i suoi 18 ettari di terreno coltivati, vigna, oliveti, frutteti e laboratori di trasformazione, è il fiore all’occhiello della produzione agroalimentare del territorio, come scuola azienda. In particolare segue per le sue produzioni la stagionalità dei prodotti rispettando sostenibilità e ritmi biologici della natura, riducendo al minimo l’utilizzo di fertilizzati, favorendo la maturazione naturale di frutta e verdura. Primizie biologiche, quindi, a disposizione del progetto Cucina Don Tullio, un laboratorio gastronomico che offre un servizio di delivery di pasti pronti per coprire un orario (quello serale) che non è particolarmente coperto da altri operatori del settore.

“Il Profagri non è nuovo ad iniziative del genere. In un momento storico di crisi economica per via della pandemia, sostenere un progetto innovativo che fornisce una risposta concreta alle richieste che provengono dal mercato del delivery è per noi motivo di grande orgoglio. Un altro tassello importante con questa collaborazione, si aggiunge alle tante partnership che ci vedono protagonisti nell’ambito della formazione specifica del settore agroalimentare nell’ottica della rete sul territorio” commenta il Dirigente Scolastico Turchi. In prospettiva futura, non appena la situazione sanitaria lo consentirà Cucina Don Tullio, che adotta una filosofia basata sulla bontà e sulla genuinità dei piatti che vengono preparati con cura artigianale, curerà anche servizi di catering e di banqueting sempre con prodotti targati Profagri. Il logo della Scuola sugella la collaborazione e sarà presente sul menù del ristorante e sul sito stesso di Cucina Don Tullio.

Rispondi