Pugliano, Progetto Comune diserta seduta approvazione bilancio consolidato 2019

di Marcello D’Ambosio

Il gruppo consiliare “Progetto Comune” guidato dall’ex primo cittadino di Montecorvino Pugliano Domenico Di Giorgio annuncia che non parteciperà ai lavori del consiglio della seduta del 22 febbraio 2021 che porta in approvazione il “Bilancio Consolidato dell’anno 2019″, motivando la scelta sulla base del procedimento penale in capo all’attuale sindaco Alessandro Chiola, al vice sindaco, ad un assetto e ad un consigliere. “Il gruppo consiliare di minoranza di “Progetto Comune” – si legge infatti in una nota sottoscritta dai componenti del gruppo Renato Stabile, Antonio Pagano, Silvana Nardelli, Francesca Sproviero oltre che dallo stesso Di Giorgio – in ragione del procedimento penale con cui il Sindaco, il vice-Sindaco, un assessore e un consigliere comunale in carica alla data odierna risultano rinviati a giudizio per il reato di Falso ideologico materiale ex art. 479 e 476, 2 comma, del c.p.p.,e non avendo gli stessi provveduto, cosi come da noi pubblicamente suggerito ad autosospendersi dalla propria funzione, onde poter garantire il corretto funzionamento dell’Ente e dei suoi Organi senza alcun pregiudizio, vista la condizione che di fatto si è determinata, se si considera che i principali strumenti di programmazione (bilancio di previsione- D.U.P.- rendiconto della gestione) devono essere approvati e formalizzati da chi è al contempo imputato di falsificazione proprio di atti di bilancio, pertanto ritengono, in continuità con quanto già effettuato attraverso puntuali segnalazioni allo stesso Consiglio Comunale ed agli Organi di controllo competenti, di non partecipare ai lavori del Consiglio della seduta del 22 febbraio 2021 che porta in approvazione il “Bilancio Consolidato dell’anno 2019 in assenza di meccanismi di controllo e di garanzia che saranno formalmente richiesti agli Organi di riferimento.

Rispondi