Riflessioni sul revenge porn con il magistrato Franco Russo Guarro, con Priscilla Salerno.

Parteciperanno avvocati e giornalisti per raccontare rischi e novità legislative

‘Il caso Revenge porn: violenza e libertà in rete’ è il tema del convegno voluto è promosso dall’Aiga (Associazione Giovani avvocati) sezione di Nocera Inferiore. L’evento in collaborazione con lo ‘Sportello Antiviolenza- Ambito S2’ con la Onlus Frida, con l’Associazione ‘Andare Avanti.

L’appuntamento è sulla piattaforma Zoom il 18 febbraio alle ore 15 e 30.

Il convegno sarà un evento formativo, con iscrizione obbligatoria unicamente compilando il modulo su www.iltuowebinar.it/18 febbraio.

L’iniziativa programmata ha lo scopo di approfondire i temi dell’erotismo 2.0 nell’era di internet e dei mezzi di comunicazione moderni, ponendo l’attenzione alla differenza che intercorre tra il revenge porn (reato -612 ter c.p.- introdotto dal nostro legislatore con la L.69/2019 nota come “Codice Rosso”) ed il sexting, pratica, quest’ultima, che ha visto una notevole diffusione con l’evoluzione delle tecnologie dell’informazione quali ad esempio i social e le app di messaggistica. Pratica che ha spinto il legislatore ad introdurre nel codice penale la fattispecie delittuosa della diffusione illecita di immagini e video sessualmente espliciti ex art. 612 ter c.p., anche in considerazione delle numerose forme di violenza psicologica che attraverso l’uso della rete internet si perpetrano in offesa alla reputazione ed all’onore delle donne e non solo, generando episodi di sexting dai risvolti drammatici, balzati ormai agli onori della cronaca nel nostro Paese con il caso di Tiziana Cantone.

Sono previsti i saluti del dottore Antonio Sergio Robustella (Presidente del Tribunale di Nocera Inferiore), dell’avvocato Guido Casalino (Presidente dell ordine degli Avvocati di Nocera Inferiore), dell’avvocato Giacomo Morrone (Presidente AIGA sez Nocera Inferiore) e dell’avvocato Paolo Rossi (vice Presidente nazionale AIGA).

Sono previsti gli interventi del dottore Franco Russo Guarro (Magistrato del Tribunale di Nocera Inferiore), della dottoressa Ilaria Sorrentino (presidente dell’associazione Frida – contro la violenza di genere), del giornalista professionista Gaetano Amatruda e di Priscilla Salerno, imprenditrice ed attrice. Modererà l’avvocato Ambra Viscito.

Nel comitato scientifico ci sono gli avvocati, Maria Giovanna Ferrante, Teresa D’Alessandro, Carmela Fattoruso, Primavera Mandile, Barbara Petrosino, Orfeo Strianese e Vincenzo Pinto.

C’è poi da registrare il patrocinio dei Comuni di Cava de Tirreni, Angri, Pagàni, di San Marzano sul Sarno e di Nocera Inferiore.

Rispondi