Rosolino: «A tavola durante le feste ma il 27 dicembre tutti in palestra!»

di Giovanna Naddeo

Onorare la tavola durante le festività natalizie ma senza perdere di vista l’attività fisica. Il consiglio arriva direttamente da chi, nella cultura del tenersi in forma ci sguazza, anzi ci nuota: Massimiliano Rosolino, campione olimpico e mondiale dei 200 misti, in visita a Salerno, durante il periodo di Luci d’Artista, per il debutto salernitano del brand Garmin.

Taglio del nastro per il brand statunitense Garmin nella sfavillante cornice di Luci d’Artista. Rosolino, ha avuto modo di girare tra le installazioni luminose?

«Ancora no, non ho avuto l’opportunità però mi è stato vivamente consigliato di evitare di prendere l’automobile. Vedo che c’è molta affluenza. Buon per voi».

Qualche mese fa anche Salerno e provincia sono stati palcoscenico dell’Universiade 2019. Un bilancio della manifestazione?

«Senza alcun dubbio positivo. Sono stato coinvolto nell’organizzazione quando era già in fase avanzata, eppure ho avuto modo di visitare gli impianti disseminati sul territorio regionale. All’Università di Salerno ho visionato gli impianti dedicati alla scherma e il villaggio degli atleti, presso i campus di Baronissi e Fisciano. Impianti e infrastrutture sportive, un’importante eredità per i giovani e il territorio. Adesso sta a noi saperle sfruttarle al massimo».

Citava la scherma all’Università di Salerno. A suo giudizio, sciabolate e fioretti sotto casa, così come la pratica di tutte le altre discipline contemplate nel circuito Universiade, possono aver ridotto il monopolio calcistico nei fruitori di spettacoli sportivi?

«Un evento multidisciplinare come l’Universiade può, anzi, deve fungere da stimolo per la pratica di una buona attività sportiva, qualunque essa sia. Ne approfitto per lanciare un messaggio ai genitori: durante le festività natalizie, non fate saltare gli allenamenti ai vostri bambini. Ben vengano pranzi e cene in famiglia, ma il 27 dicembre si torna in palestra».

Come si mantiene in forma il campione olimpico Rosolino?

«Guai a chi tenta di privarmi della mia oretta di allenamento quotidiana. Pratico di tutto, dalla corsa al ciclismo, al nuoto, ovviamente. Allo sport abbino un buon riposo, all’incirca sette ore a notte. È  importante vivere in maniera dinamica. Anche da una semplice passeggiata a passo sostenuto possiamo trarre ottimi benefici cardiovascolari. Alziamoci e camminiamo. Sono pronto, e tu?».

Rispondi