Scuola: Ascani, “Maturità? La prova ci sarà”

L’ammissione all’esame di maturita’ “sara’ generalizzato ma la prova c’e’, il tutto promossi e’ semplificazione scorretta”. Lo ha detto il vice ministro all’Istruzione Anna Ascani nel corso di una diretta Facebook sul proprio profilo . “Nel decreto si parla di esame di maturita’, la nostra battaglia e’ stata fatta per garantire che ci fosse un esame di maturita’, vogliamo che prova ci sia e ci auguriamo di poterlo svolgere con le modalita’ previste se si riuscisse a tornare a scuola in tempi relativamente brevi ma questo ce lo devono dire gli scienziati. In ogni caso una prova ci sara’ ed e’ bene che sia cosi'”, ha aggiunto Ascani. Rilevando che “il dibattito sul ‘6 politico’ e’ privo di senso, nessuno qui lo sta immaginando, vogliamo che il lavoro che gli insegnanti stanno facendo non venga mortificato. Piuttosto che cedere alla trasformazione di tutto in slogan, cerchiamo di fare il meglio possibile”. A proposito del dcereto relativo alla scuola, Ascani ha anche detto che “il Pd sta cercando di tirare fuori il testo migliore nel dialogo di maggioranza. Questo lavoro continuera’ anche dopo, cercheremo di trovare la soluzione migliore per dare la risposta a tutti. Si cerchera’ un accordo politico. Il Pd e’ impegnato perche’ ci siano risposte importanti alle esigenze della scuola”. 

Rispondi