“Una vita granata”: il docufilm sulla vita di Bruno Somma

Online sulla piattaforma YouTube la vita di Bruno Somma, ex vice segretario dell'Ippocampo dal '46 al '50 e segretario generale a tutti gli effetti dal 1950 al 1967. foto di Salerno.irno.it https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=z1hI14NdaFA

“È ora che qualche giovane granata esordisca in prima squadra”

di Matteo Maiorano - "Immobile? Decisiva la determinazione. Ai genitori: non mettete pressione ai vostri figli". Usi e costumi per un perfetto allenatore delle giovanili: Salvatore Senatore, tecnico all'F6 Academy, la scuola calcio coordinata da Salvatore Fresi (uomo-riferimento dell'Inter per il Mezzogiorno) illustra quali sono  le difficoltà relative al proprio mestiere. Senatore ricopre l'incarico di … Continua a leggere “È ora che qualche giovane granata esordisca in prima squadra”

Salernitana, certezze nel presente ma dubbi di prospettiva

di Matteo Maiorano Firenze al Venezia, Kalombo al Rieti, Cicerelli alla Lazio. L'ultima giornata del calciomercato granata regala scintille in uscita, mentre non consegna uomini a Ventura, apparso sereno dopo l'approdo di Capezzi. L'ex Crotone è una pedina di assoluto valore, che rimpingua la batteria dei centrocampisti e di un reparto tra i più invidiabili … Continua a leggere Salernitana, certezze nel presente ma dubbi di prospettiva

Mariotto: “Salernitana? Fabiani risponda concretamente alle richieste dei tifosi”

di Matteo MAIORANO In attesa dei botti di gennaio la Salernitana prosegue la preparazione in vista della trasferta di Pescara. E se da Roma piovono indizi circa partenze direzione Salerno (Anderson?) Ventura resta concentrato sul materiale umano a disposizione, per evitare cali di tensione. Il direttore sportivo Massimo Mariotto traccia un bilancio su quanto visto … Continua a leggere Mariotto: “Salernitana? Fabiani risponda concretamente alle richieste dei tifosi”

Gigi Cagni: «La Salernitana è pronta per i play-off»

«La Salernitana? Andrà ai play-off. Lunedì aspettiamoci un match spettacolare». E’ carico Luigi Cagni in vista della sfida in programma all’Arechi lunedì sera. In campo Salernitana e Brescia, squadre che il tecnico conosce bene per le esperienze trascorse sia a Salerno che nella città lombarda, in cui è nato e ha trascorso 13 anni da calciatore. Con lui si è discusso, oltre che della partita, anche dell’attuale torneo cadetto e dei moduli, con un’affascinante sguardo alla Salernitana che nel 2000, sotto la guida tecnica proprio di Cagni, raggiunse un settimo posto finale, a una manciata di punti dagli spareggi promozione.

Ottavio Bianchi: «La Salernitana merita la serie A»

«Salerno? Una piazza che potrebbe stare permanentemente in A». Il pensiero è quello di Ottavio Bianchi, tecnico che ha portato a Napoli il primo tricolore della sua storia.  La torcida granata ha numeri da massimo campionato per l'ex allenatore azzurro. Un anno fa a Bianchi è stata concessa la cittadinanza onoraria di Vietri sul Mare: il borgo costiero, per il tecnico, rappresenta un rifugio di vita, con il quale ha un rapporto particolarissimo.

Beppe Galderisi torna in campo per il club costiero

Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano. Potrebbe essere questa la colonna sonora del rapporto tra Giuseppe Galderisi e il Vietri-Raito. Il sodalizio costiero è rimasto nel cuore dei tanti calciatori che dal settore giovanile vietrese sono partiti ed hanno calcato i più importanti campi italiani. In poche righe è possibile cogliere l’emozione di Giuseppe Galderisi, cresciuto calcisticamente ed umanamente sotto l’ala di personaggi come don Nicola Gregorio e Giovanni D’Acunto.

Salernitana, fede e ballo: la vita a mille del Vichingo

Raffaele Russo, conosciuto nel mondo del tifo salernitano come il “Vichingo”, salernitano verace, ha diviso la sua vita in trittico: il grande amore per la Salernitana, la fede religiosa e la passione per il ballo.

Giampaolo Ciarcià: «Anno giusto per i granata»

In fase centrale e sulla fascia: sempre devastante. Questa la sintesi del profilo di Giampaolo Ciarcià. L’ex calciatore della Salernitana ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi granata.

Ciro Ginestra: «Mercato funzionale al progetto. Su Djuric dico che…»

«Due anni e mezzo intensi, Salerno è una piazza calorosa e incredibile». Sintetizzare l'avventura con la maglia granata per chi, come Ciro Ginestra, ha lasciato un segno indelebile nella memoria collettiva, è impossibile in poche righe. Difficile farlo per chi, come il “9” di Pozzuoli, ha letteralmente trascinato con 23 reti in 59 partite la Salernitana negli anni più bui.