Le torri e il gioco dei colombi

Conspicis hic turres, priscae monumenta quietis ovvero Tu vedi qui delle torri, testimonianza di pace antica. Così scrive Marco Galdi, umanista e latinista cavese, nel suo Venatio Cavensis. Si tratta delle bianche torri che spiccano (oggi di meno) nella folta vegetazione cavese e che tanto fascino hanno suscitato negli animi dei viaggiatori e villeggianti dei secoli passati.