Unterroneamilano e Casa Surace insieme per la Pasquetta social

di Giovanna Naddeo

Niente scampagnate e gite fuori porta, eppure neanche quest’anno è mancato il divertimento grazie all’estro creativo dei fuorisede campani più celebri del web. Boom di presenze, rigorosamente virtuali, alla Pasquetta social firmata “Casa Surace” e “unterroneamilano”. Un autentico sforzo sinergico ai tempi del coronavirus per salvare l’appuntamento più atteso dell’anno da famiglie e comitive di amici. Dalla Lombardia alla Campania, è stata festa grande sulla piazza di Facebook, tra leccornie condivise, barzellette e tanta buona musica. «Abbiamo chiamato un “cuofano” di amici fuorisede per un evento senza precedenti – afferma Stefano Maiolica, salernitano d’origine, milanese d’adozione, ai più noto come “unterroneamilano”. – Da Rocco Hunt a Francesca Michielin, da Ghemon a Claudio Santamaria e Francesca Barra, fino ai Villa per Bene ed Angelica Massera: sono stati davvero tanti gli amici comici, cantanti e attori che hanno preso parte alla nostra Pasquetta». Una maratona della socialità e della partecipazione che ha riunito studenti e lavoratori costretti a trascorrere le festività pasquali lontano da famiglia e amici a causa delle misure restrittive per contenere il proliferare del covid-19. «Una Pasqua anomala, ma non per questo meno significativa, tutt’altro – continua Stefano. – Certo, la nostalgia dei profumi e dei sapori delle leccornie di casa è stata tanta (intendiamoci, pastiera e casatiello sono nettamente più buoni alla tavola della nonna, anzichè recapitati dal “pacco da giù”), eppure credo che questa Pasqua in quarantena sia stata una grande opportunità per la comprensione profonda di quel messaggio di resurrezione e rinascita che si cela dietro questa importante festa religiosa».

Rispondi