Viceministri e sottosegretari, sperano i salernitani

di Andrea Pellegrino

Se nel Movimento 5 Stelle la fetta di parlamentari pronti a dire no al governo Draghi aumenta sempre di più, anche all’interno della pattuglia campana, negli altri partiti si attende la lista dei viceministri e dei sottosegretari. A Salerno sperano in molti nel mentre sfumano le quotazioni dell’uscente Angelo Tofalo. Sull’uscio c’è Enzo Maraio, segretario nazionale del Psi, già accreditato come possibie sottosegretario del Conte ter, dopo il suo sì alla fiducia. Ora Maraio, dopo l’annunciato sostegno a Draghi spera di entrare all’interno del governo. Poi c’è Gigi Casciello, deputato di Forza Italia che potrebbe essere ‘trascinato’ dall’effetto Carfagna, ritornata in prima linea dopo la nomina a Ministro. La stessa Carfagna ora potrebbe giocare una partita importante per le amministrative di Napoli e Salerno, nonchè nella nomina dei nuovi vertici azzurri in Campania. Alla finestra, in attesa, c’è anche Piero De Luca, deputato dem, primogenito del governatore della Campania. Anche per De Luca jr si tratta per un posto di prestigio. Ancora la Lega che potrebbe piazzare qualche colpo a sorpresa di provenienza campana.

Rispondi