Vigili promossi, archiviata indagine penale contro De Luca

E’ terminata con un’archiviazione l’indagine sui quattro vigili urbani di Salerno promossi dal Presidente della Campania Vincenzo De Luca a membri del suo staff. Non ci sono dunque gli estremi per arrivare al giudizio secondo la Procura di Napoli che aveva ipotizzato i reati di abuso d’ufficio, falsita’ ideologica e truffa. Nello specifico gli inquirenti contestavano gli stipendi erogati ai vigili che venivano pagati come dirigenti pur svolgendo mansioni da autisti. A convincere i pm e’ stata la spiegazione proprio di De Luca che ha giustificato i salari in ragione del fatto che i quattro operatori non erano semplici autisti ma agivano da vera e propria segreteria mobile del governatore. L’archiviazione dell’indagine penale, anticipata da Repubblica, non incide naturalmente sul procedimento aperto dalla Corte dei Conti della Campania che ha citato il Presidente della Regione per un presunto danno erariale da 400mila euro.

Rispondi